Cosa cercano gli italiani su Google? Le classifiche del 2017

Ormai dicembre è agli sgoccioli, nonostante manchi una delle feste più importanti dell’anno, cioè il Natale. È però già iniziata la corsa alle conte dell’anno: i video più visti, le ricette più cercate, le news e i fatti più importanti…E le parole più cercate su Google.

Come è noto a circa al 99.9% delle persone che stanno leggendo (statistiche a caso questa volta ma probabilmente esatte per la stessa percentuale) Google è il motore di ricerca sul web più famoso e utilizzato. Ecco quindi motivata la nostra fiducia nell’affidarci all’applicazione Google Trends per dare un’occhiata ai numeri del 2017.

Nelle tendenze di ricerca “come fare…” in Italia abbiamo le “olive in salamoia” al primo posto: tradizione di buon cibo italiano? Al secondo posto gli italiani si chiedono come fare “il back up”, magari dai milioni di smartphone presenti nel Bel Paese. La cucina torna protagonista al terzo e al quarto posto con, rispettivamente, “la marmellata di albicocche” e “la carbonara”. Al quinto riecco invece la tecnologia con la domanda “come fare lo screenshot”.

Restiamo in tema di domande con la classifica “cosa significa”: al primo posto il termine “ipocondriaco”, seguito da “mannaggia”. Al terzo posto il tormentone “despacito”, che evidentemente tutti hanno cantato senza saperne il significato…? Un altro termine straniero alla quarta posizione, “namaste”. Segue “panta rei”.

Indipendenza catalogna

Gli italiani si sono chiesti la motivazione della richiesta di indipendenza della Catalogna

Google è fonte di conoscenza anche con la classifica delle parole più ricercate per la categoria “perché”. Gli italiani si chiedono prima di tutto perché “la Catalogna vuole l’indipendenza”, passando poi a una domanda medica: “perché fischiano le orecchie”? Segue la domanda sul motivo per cui “le cicale cantano” e poi “perché si festeggia l’8 marzo”… Sperando che non sia una scusa per non regalare mimose alle donne…Troviamo in quinta posizione la domanda su un’altra festività: “perché si festeggia Ferragosto?”

Passiamo ora ad analizzare gli “eventi” più cercati su Google del 2017: “Italia – Svezia” e non pensiamo serva spiegarne il motivo. Segue “Sanremo” e purtroppo al terzo posto troviamo “terremoto”. Al quarto e quinto posto altre manifestazioni sportive: “Giro d’Italia” e “Tour de France” rispettivamente.

Per quanto riguarda sempre gli eventi, vediamo adesso la categoria “biglietti”. Al primo posto il motor show “Eicma”, seguito dal nazionale “Vasco Rossi”. Al terzo posto torna la nota dolente sportiva con “Italia-Svezia”. Gli italiani tentano poi la fortuna con la ricerca dei biglietti per la “lotteria Italia” e infine torna il calcio con la ricerca “finale Champions League”.

Nella categoria “personaggi” al primo posto troviamo “Nadia Toffa”, per gli ultimi avvenimenti di salute e probabilmente non solo. Al secondo e terzo posto passione sportiva con “Gianluigi Donnarumma” e “Nicky Hayden”. Seguono altri due volti molto noti dello spettacolo, più cliccati anche in questo caso per tristi vicende: “Paolo Villaggio”, che si è spento a luglio, e “Fabrizio Frizzi”, con i recenti problemi di salute.

Le ricette cercate su Google

Sono state cercate su Google anche molte ricette

Passiamo ora ad analizzare categorie decisamente più felici: iniziamo con le “ricette”. Al primo posto il “migliaccio napoletano”, seguito dalla “carbonara” e la “pastiera”. Al quarto posto la “caponata siciliana” e al quinto la “colomba”. Tra le “mete di vacanze” gli italiani cercano, quasi a sorpresa, una regione nostrana: la “Sicilia”. Segue la meta straniera “Grecia”, per poi tornare in Italia con la “Sardegna”. Al quarto posto i “Caraibi” per concludere al quinto posto con “Palinuro”.

Concludiamo infine con la categoria generica “parole”. Al primo posto ritroviamo “Nadia Toffa”, al secondo ancora protagoniste le tragedie, con “hotel Rigopiano”. Al terzo posto ancora qualcosa di spiacevole ma di altro tenore: “Italia – Svezia”. Si passa all’intrattenimento con il quarto posto di “Sanremo”, per tornare ad argomenti complicati con “terremoto”. Al sesto, ottavo e decimo posto ritroviamo lo sport con il “giro d’Italia”, “Tour de France” e “Champions Leaugue”. Settimo un tormentone di Sanremo, già citato in classifica: “Occidentali’s Karma”. Attualità al nono posto: “Corea del Nord”.

Gli italiani non sono solo un popolo di sportivi, a giudicare dalle ricerche effettuate nell’anno che sta finendo: le ricerche sul calcio e altri sport non mancano mai ma si interessano di personaggi famosi, cucina, musica e soprattutto attualità. Forse alcune cose non sarebbero mai state cercate se non rese note dalle news, a partire da tragedie e problemi di salute che si spera non riempiano le ricerche del 2018. E voi? Cosa avete cercato?

E’ il caso di dire “Parole, parole, parole…”

Curiosità

“Nadia Toffa” è al terzo posto nella categoria “personaggi” anche a livello globale.

La ricerca più effettuata globalmente è “Uragano Irma”.

Il meme più famoso? “Cash me outside” – che per la cronaca doveva essere “Catch me outside”, della serie “ti aspetto fuori”.

Il film più cercato nel mondo è “IT”.

Condividi sui tuoi social:
2017-12-18T14:43:06+00:00